Ultima modifica: 6 Aprile 2020
Docenti > Lettera aperta della Dirigente

Lettera aperta della Dirigente

Lettera aperta del Dirigente scolastico

Gorgonzola 6/4/2020

Ai genitori,
Agli studenti,
Ai Docenti
Al DSGA
Al Personale ATA

Se all’inizio di questo anno scolastico ci avessero raccontato cosa avremmo vissuto solo qualche mese più tardi nessuno di noi ci avrebbe creduto, pensando ad un racconto di altri tempi, come le narrazioni dei nostri cari nonni o genitori. E invece eccoci qui, catapultati in una realtà nuova e inusuale per noi, al massimo letta sui libri o nei romanzi storici e che per questo motivo non sentiamo nostra.
Nessuno di noi aveva mai assistito, fino ad oggi, alla chiusura di tutte le scuole della Repubblica e per così tanto tempo. Viviamo un momento di grande spaesamento e angoscia.
Per far fronte a questa emergenza, come scuola, stiamo lavorando per organizzare al meglio una didattica attiva, anche se a distanza, per proseguire la mission di noi educatori. Stiamo ponendo in essere tutte le soluzioni possibili, per fornire all’utenza una pronta risposta, per essere vicini ai nostri studenti e alle famiglie, per essere, come sempre, presidio di educazione, cultura e successo formativo per le nuove generazioni.
Colgo l’occasione per ringraziare tutti di cuore per la collaborazione fattiva e per il supporto fino ad oggi mostrato
In particolare, voglio ringraziare tutti i docenti che, immediatamente e senza alcuna esitazione, si sono attivati per mantenere vivi gli apprendimenti con grande senso del dovere, passione competenza e determinazione. Rivolgo anche un doveroso e sentito ringraziamento al personale amministrativo e ai nostri collaboratori, che, con profondo amore per lo Stato e un innato senso di appartenenza alla nostra comunità scolastica, stanno continuando a svolgere in maniera impeccabile il loro quotidiano lavoro. I nostri uffici amministrativi lavorano a pieno ritmo in modalità di smart working, la nostra Scuola è stata pulita e igienizzata, tutti hanno dato massima disponibilità e, con grandissimo zelo e senso civico, hanno continuato a svolgere la propria attività con costanza e sacrificio. E’ proprio questo il mondo scolastico: un pilastro sociale che continua, anche in condizioni fuori dall’ordinario, ad avere basi solide. Deve continuare ad esserlo anche in questo momento. Ecco perché chiedo collaborazione a tutti voi, dobbiamo prestarci aiuto reciproco per mantenerci uniti in questo periodo di estrema difficoltà per tutti. Chiedo quindi, a tutti voi, un grande e significativo contributo: ai docenti, di procedere con equità e coesione ad attuare la didattica a distanza; so che la scuola è la vostra vita e farete di tutto per mantenere quel filo di continuità necessario per condurre le vostre classi alla successiva ripresa delle attività didattiche; al personale ATA, di comprendere la particolare situazione emergenziale che porta a riorganizzare sia i turni che le modalità lavorative e rende il diritto alla salute una priorità assoluta; ai genitori, di parlare con i vostri figli per far capire a tutti loro che le modalità di studio a distanza sono un importante occasione di crescita e che i loro docenti stanno facendo un grande sforzo per organizzarle e renderle attive;
agli alunni, di seguire le indicazioni dei propri genitori e dei propri insegnanti; so che vi mancano la scuola, i vostri compagni, la ricreazione e ogni singolo momento della giornata scolastica e che ve ne state rendendo conto ogni giorno di più; pensate a quanto sarà bello riacquistare la normalità quando riprenderanno le attività didattiche. . Sono sospese le lezioni non è stato sospeso il vostro essere studenti. Dedicate tempo allo studio, ogni giorno, come se foste a scuola, magari organizzandovi un vostro orario che dedichi un po’ di tempo a ciascuna disciplina. Fate di questo tempo anche un’opportunità di “cura delle relazioni” con i vostri compagni, soprattutto più fragili, sfruttando le possibilità che oggi le tecnologie ci offrono per la comunicazione anche a distanza. Per tutti è il tempo di recuperare dialoghi spesso interrotti dalla frenesia di giornate vissute sempre di corsa.;è’ il tempo di fermarsi e soffermarsi per recuperare ciò che spesso ci sfugge o ci mette in fuga. Dobbiamo continuare a camminare insieme, fino a quando la nostra scuola non tornerà quella che tutti conosciamo e della quale oggi avvertiamo la mancanza, perchè rappresenta il nostro punto di riferimento quotidiano.
Io ci sono. Ci sono sempre per voi. Potete scrivermi tramite indirizzo di posta elettronica, dirigente@icmontalcini.it, risponderò a tutte le vostre lettere come ho sempre fatto.
Oggi più che mai è necessario fare squadra con senso di responsabilità, con pieno altruismo, preservando tutti e pensando all’Altro prima che a sè stessi. Il momento è difficile, ma uniti lo possiamo superare.
Rimaniamo uniti, colleghi, genitori, docenti, collaboratori scolastici, assistenti amministrativi, bambini, studenti…uniti supereremo questo momento di grande fragilità.
Che possiate trascorrere questo periodo, anche se drammatico, con serenità e coraggio.


Tanta cordialità.
La Dirigente Scolastica
Dott.ssa Carmela Valenti
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L. 39/93




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie! Cliccando qualsiasi link su questa pagina si auorizza l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi